Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La frontiera. Ricordo di Alessandro Leogrande

Data:

11/04/2018


La frontiera. Ricordo di Alessandro Leogrande

Con Marino Sinibaldi (Rai Radio 3) e Federico Varese (University of Oxford)

In collaborazione con Italian Trade Agency

Alessandro Leogrande (1977 - 2017) è stato per dieci anni vicedirettore del mensile Lo straniero, fondato e diretto da Goffredo Fofi. Ha scritto per giornali e riviste come Internazionale, l’Unità, il Manifesto e Nuovi Argomenti. È stato editorialista del Corriere del Mezzogiorno e ha condotto trasmissioni per Rai Radio 3 e Radio Svizzera Italiana.

La sua figura di giovane intellettuale militante è legata in modo particolare al suo libro La frontiera (2015). Si tratta della linea, immaginaria eppure realissima, che separa il Nord e il Sud del mondo attraverso il Mediterraneo e i Balcani. Diversamente da un confine tra Stati, non è ufficialmente delimitata né riconosciuta. È composta da infiniti nodi in continuo cambiamento, inafferrabile, e nessuno può sostenere di controllarla interamente. La frontiera è il risultato di un complesso insieme di fattori che si sono accumulati nel tempo, dal colonialismo occidentale alle dittature contemporanee in Africa e Medio Oriente. Leogrande la racconta attraverso i movimenti di chi ha cercato di attraversarla nel nostro presente, dalle prime ondate di profughi in fuga dal regime di Saddam Hussein alla fine degli anni Novanta alle ultime tragiche vicende al centro dell’attenzione internazionale.

Nei propri ultimi mesi di vita, Leogrande aveva lavorato a un tentativo di combattere la xenofobia e i segnali di razzismo a partire da un nuovo racconto delle migrazioni, che combatta l’odio ma eviti anche l’impotenza cui si è ridotto il discorso dell’accoglienza. Il progetto – a cui collaborano Rai Radio 3, Robinson di Repubblica, le Edizioni Laterza, il Salone del libro di Torino e l’Associazione Piccoli Maestri – si è concretizzato in una serie di eventi in cui una tre esperti in campi molto diversi e distanti da quelli abitualmente coinvolti nel dibattito pubblico sull’immigrazione (come, per esempio, un linguista, un botanico, etc.) rispondono a una serie precisa (e anch’essa non consueta, non giornalistica) di domande.

Questo incontro racconterà il progetto “La Frontiera” e sarà l’occasione per fare il punto sul dibattito pubblico sull’immigrazione in corso in Italia e sulle sue difficoltà.

[PRENOTA ORA]

Marino Sinibaldi è Direttore di Rai Radio 3 dal 2009 e dal 2014 è Presidente del Teatro di Roma. È stato bibliotecario per oltre vent’anni presso la Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma. Successivamente si è dedicato a tempo pieno al giornalismo, all’ideazione e alla conduzione di programmi radiofonici e televisivi – tra i quali la trasmissione Fahrenheit su Rai Radio 3 dal 1999 – per i quali ha ricevuto numerosi riconoscimenti (Premio Ischia-Giornalista dell'anno 2006, Premio Alassio 2006, Premio Flaiano 2007). Dirige la Festa del libro e della lettura "Libri come" presso l'Auditorium-Parco della musica di Roma.

Federico Varese è Professore di Criminologia presso l’Università di Oxford e Senior Research Fellow presso il Nuffield College, Oxford. Ha pubblicato, tra gli altri, la monografia Mafias on the Move (PUP, 2011). Collabora con The Times Literary Supplement e, in Italia, il quotidiano La Stampa. Suoi articoli sono apparsi, fra gli altri, in The Economist, The BBC News & World Service, ABC, The Guardian, The New York Times, The Monkeycage Blog e il blog Freakonomics. Il suo nuovo libro, Mafia Life (2017) è in corso di traduzione in sette lingue ed è stato opzionato per la TV.

Informazioni

Data: Mer 11 Apr 2018

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : IIC Londra

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Londra

2675