Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La badessa di Castro

Data:

18/05/2018


La badessa di Castro

Presentazione del libro di Lisa Roscioni
Ne discutono con l’autrice Stefano Jossa e Silvia Evangelisti

 

La badessa di un convento cistercense intreccia una relazione con il suo vescovo, e ne ha segretamente un figlio. Il fatto però viene scoperto e i due vengono processati. La storia di questo scandalo cinquecentesco, aggiustata a scopo edificante dalle cronache che l’hanno tramandata, piacque a Stendhal che ne trasse spunto per una delle sue narrazioni più famose contribuendo alla nascita di un mito letterario. ll libro ricostruisce la vera storia dello scandalo e delle circostanze in cui maturo' a partire dagli atti originali del processo, rubati a Roma e poi rivenduti nel 1859 dal noto collezionista fiorentino Guglielmo Libri alla British Library - dove ancora oggi si trovano - quando era diretta da un altro italiano, l'esule ed ex patriota Antonio Panizzi. La loro acquisizione non fu casuale ma faceva parte di una precisa strategia culturale volta, da un lato, ad arricchire il fondo di manoscritti italiani della biblioteca e, dall'altro, a rafforzare quell'idea di Rinascimento e di italianità che proprio in quei decenni gli esiliati, in sintonia con romanzieri, intellettuali e politici di ogni parte d’Europa, cercavano di costruire quando l'Italia non era che un sogno.

[PRENOTA ORA]

Lisa Roscioni insegna Storia moderna all’Università di Parma. Autrice di programmi radiofonici per RAI-RadioTre, ha pubblicato tra l’altro: Il governo della follia. Ospedali, medici e pazzi nell’età moderna (Bruno Mondadori, 2003, 2011) e Lo smemorato di Collegno. Storia di un'identità contesa (Einaudi, 2007) con il quale è stata finalista dei premi Acqui Storia 2007 e Piemonte Storia 2008 e vincitrice del premio Certosa d'Oro 2010. Da Lo smemorato di Collegno è stata tratta una fiction in due puntate andata in onda su RaiUno nel 2009.

Stefano Jossa e’ un docente d’italiano alla Royal Holloway University di Londra. Ha pubblicato molti scritti sul Rinascimento italiano e sull’identita’ nazionale italiana espressa attraverso la letteratura. E’ stato Visiting Professor presso il Politecnico di Zurigo e l’Universita’ di Parma nel 2017, e l’Universita’ di Roma 3 nel 2018. E’ l’autore di L’Italia letteraria (Il Mulino, 2006) e L’Italia da Jacopo Ortis a Montalbano (Laterza, 2013). Di recente, e’ stato editor e autore, assieme a Claudia Boscolo, di Scritture di resistenza. Sguardi politici dalla narrativa italiana contemporanea (Carocci, 2014).

Silvia Evangelisti e’ lettrice di Storia Moderna presso University of East Anglia (Norwich). Studiosa di gender and transnational history, visual, material and domestic cultures, religious cultures, ha pubblicato Nuns: A History of Convent Life, 1450-1700, Oxford: Oxford University Press, 2008 (tr. It.Storia delle monache, Italian trans. of Nuns, Bologna: Il Mulino, 2012), Domestic Institutional Interiors in Early Modern Europe, co-edited with Sandra Cavallo (Aldershot Hants. and Burlington Vt.: Ashgate, 2009), A Cultural History of Childhood and the Family in the Renaissance, co-edited with Sandra Cavallo (Oxford: Berg, 2010).

 

Informazioni

Data: Ven 18 Mag 2018

Orario: Dalle 19:00 alle 20:30

Organizzato da : ICI London

Ingresso : Libero


Luogo:

IIC Londra

2715